VALENTINA CARIULO

VIOLINISTA

Valentina Cariulo studia violino classico sin dall’età di 13 anni presso la scuola “Frescobaldi” di Brindisi con Nevila Cobo. Inizia il suo percorso di musica tradizionale con il gruppo folkloristico “Lu Scattusu”, con il quale partecipa a molti festival di livello internazionale. Nel 2003 si iscrive al corso triennale di specializzazione in musica popolare presso il conservatorio di Lecce “Tito Schipa”, approfondendo lo studio della musica campana con il maestro Antonio Fraioli e la musica klezmer con il maestro Maurizio Deò. Con il gruppo folk-rock “Malausséne” suona spesso assieme ad artisti di rilievo nazionale e tiene numerosi concerti. Sempre con i “Malausséne” raggiunge il quarto posto a “Sanremo Rock”, un noto concorso al quale prendono parte più di 300 artisti. Nel 2004 è tra i musicisti che registrano il cd “In Silenzio”. Collabora con la “Gne Gne Orkestra”, musicisti-clown che coinvolgono il pubblico con gags musicomiche, simil-serenate, e “cabaret di strada”. Per anni fa parte del gruppo popolare salentino “Mera Menhir”, con il quale nel 2003 incide il cd “Salentoincanto”. Nel 2003 è tra i musicisti fondatori del gruppo “Athanaton”, che ripropone canti e musiche della tradizione orale leccese e brindisina, tra cui molti brani di pizzica. Con questo gruppo partecipa a manifestazioni di rilievo come la “Festa de lu focu”, la “Notte della Taranta 2004”, il “Festival di Loutros” in Grecia, la Festa della birra del C.S.A. Dordoni a Cremona, l’“Artistrada International Buskers Festival, e nel 2008 incide il cd “Tiempi Persi”. Dal 2009 collabora con il gruppo “Skaddìa”, pizzica e musiche dal Sud Italia. Le sue molteplici esperienze musicali hanno maturato in lei una grande competenza professionale. Dal 2006 entra a far parte dei “Tamburellisti di Torrepaduli”, arricchendo il gruppo con il suo violino incisivo ed espressionistico. Suona con allegra eleganza e profondo senso del ritmo, infondendo vitalità e passione alle melodie che interpreta. Con i “Tamburellisti” partecipa ad eventi di forte rilievo nazionale ed internazionale come il “Cross Culture Festival” di Varsavia, Il “Festival nazionale del Fungo” di Castoria in Grecia, la “Notte della Taranta”, la “Notte di San Rocco”, e suona in numerosi concerti e in teatri famosi come la “Flog” di Firenze, la “Kulturhuset” di Stoccolma e il “Petruzzelli” di Bari. Suona il violino nei film “Non ti voltare” di Marina De Vlan con Monica Bellucci e “Trappola d’autore” di Franco Salvia con Angela Molina. Nel 2009, assieme ai “Tamburellisti di Torrepaduli”, registra il cd “Taranta taranta”, che viene diffuso nei negozi di tutta Italia. Violinista di razza, Valentina interpreta la pizzica con piglio estroverso e personale.